fbpx

Senso di colpa e Burnout degli operatori sanitari

3 Giu 2017Nursing Olistico, Superamento limiti

Come operatore sanitario il senso di colpa in colpa è rischioso per la tua saluta fisica e mentale, e per quella del tuo paziente: il senso di colpa è come una goccia che giorno dopo giorno consuma la tua autostima, portandoti rapidamente in Burnout.

Tempo fa Nicola, un amico speleologo, ci raccontava di come, con l’avvento delle luci LED, i percorsi nelle grotte che abitualmente venivano esplorati con le lampade ad acetilene, apparivano ora molto diversi, perché vi erano dei macigni che prima non potevano essere visti.

Ecco, il nostro Ego inconsapevole del mondo vede ancora  quel poco che si scorgeva con l’acetilene, un piccolo spiraglio. Non è nel suo potere riuscire a prevedere, organizzare, o prendersi carico di conseguenze che davvero non dipendono solo dalla sua volontà o capacità. Lui che non può vedere, condiziona il nostro presente sulla base di ricordi, credenze, condizionamenti.

Il senso di colpa è diretta conseguenza del delirio di onnipotenza del nostro “bambino interiore”.

Infatti appena nati, siamo convinti che ogni cosa dipenda da noi, perché siamo ancora uniti al nostro Sé. Siamo “Padre, Figlio e Spirito”. Se qualcosa non funziona, di conseguenza non può che essere colpa nostra: nella nostra esperienza di neonati non esiste altro!

Nella nostra vita di adulti, se siamo inconsapevoli delle dinamiche interiori, ci succede la stessa cosa: il nostro “Ego bambino” si convince di essere onnipotente, e così si carica di tutto il peso del mondo.

Come operatore sanitario, sentirti in colpa potrebbe essere rischioso per la tua saluta fisica e mentale, e per quella del paziente: il senso di colpa è come una goccia che giorno dopo giorno consuma la tua autostima.

Le reazioni ad esso possono essere diverse, a seconda della tua personalità: potresti sentirti “vittima” costretta ad accettare turni massacranti, perché l’andamento della struttura “dipende da te”, potresti cedere a ricatti psicologici da parte del paziente (anche inconsciamente), perché la sua salvezza, “dipende da te”. Oppure per l’eccessivo carico di lavoro, avere reazioni spropositate, magari aggressive, sentendoti però un attimo dopo,  “in colpa” per quanto successo. Come se dovessi sempre continuamente redimerti, chissà da cosa. 

Spezzare questa dinamica legata al condizionamento del senso di colpa non è un percorso semplice, ma è possibile.

Occorre ripartire dalla percezione che hai di te che quasi mai combacia con ciò che sei davvero! Allora ecco l’importanza di ascoltare il tuo corpo, perché lui è l’unica parte di noi ad essere davvero presente, Qui e Ora. Per questo negli esercizi di Mindfulness torniamo al corpo: è lui il custode delle nostre emozioni autentiche, della nostra verità.

Le tecniche proposte nei nostri corsi per operatori sanitari, ti permettono di spezzare il legame vittima-carnefice tra te e il tuo giudice interiore, e di indossare così quella luce di consapevolezza (finalmente a LED, come ci raccontava Nicola) che è in grado di illuminare il tuo percorso. 

Il senso di colpa ha una sua funzione essenziale se trasformato in  CONSAPEVOLEZZA. 

In questo modo anche la relazione con il paziente e con gli altri cambia: non sarai più inconsciamente ricattabile. Riconoscerai i tuoi limiti, li saprai accogliere e potrai darti pienamente agli altri per quello che sei, senza più dubbi superflui e pesanti quanto  inutili sensi di colpa.

“Il senso di colpa svolge una funzione. È lì per farvi sapere che avete fatto qualcosa che sentite essere sbagliato, in modo che possiate decidere di fare cose migliori in futuro. Ciò che vi serve è il segnale, non che l’emozione prenda il controllo della vostra vita.

Una volta che accetterete questo, potrete andare avanti e continuare a fare cose buone e ad essere soddisfatti della vostra vita.”

Richard Bandler e Owen Fitzpatrick

Vuoi approfittare degli sconti sui Corsi olistici per operatori sanitari?

EMPATIA.guru | Associazione Culturale senza scopo di lucro | Via alla Fontana, 23 – 28040 Lesa (NO) | C.F. 91018090034 | tel. +39 342.7295775 |info@empatia.guru

  • 137
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    137
    Shares